Diventa donatore

Una donazione alla LILT è un gesto concreto alla lotta contro il cancro. Tutte le donazioni vengono totalmente impiegate nell'acquisto di nuova strumentazione diagnostica, nell'apertura di nuovi punti prevenzione e centri di assistenza, oppure per i nostri servizi di Assistenza a favore di bambini, adolescenti ed adulti.

Scegli il progetto che vuoi sostenere e regalalo a chi vuoi bene!

Sono molti i modi per donare alla LILT e rendere possibili le nostre attività sul territorio.

  • Donazione on-line;
  • Conto corrente postale n° 2279 intestato a:
    "Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori"- via Venezian, 1- 20133 Milano;
    Conto corrente bancario IT 83V0311101622000000018213 UBI Banca S.p.A (Per poter inviare la ricevuta, ricordarsi di inserire sempre nella causale nome, cognome e indirizzo di chi ha effettuato il bonifico)
  • Addebito automatico (RID) con prelievo automatico dal conto corrente bancario, basta rivolgersi presso la propria banca per un aiuto facile e continuativo;
    CartaSì e American Express: versamento telefonico 02.49521 
  • Presso la Sede: ingresso al pubblico in Piazzale Gorini 22, a Milano dal lunedì al venerdì 9-13.30 / 14.30-17.
  • Presso gli Spazi Prevenzione e le Delegazioni.

 

VANTAGGI FISCALI PER I DONATORI
Dal 3 agosto 2013 la nostra Associazione è iscritta all'elenco degli Enti di ricerca beneficiari delle disposizioni dell'art. 14 del DL 35/05 convertito da L 80/05 (ultimo aggiornamento: DPCM 4/2/2015 pubblicato sulla gazzetta Ufficiale n.79 del 4/4/2015).
Le quote associative NON sono deducibili.

Le erogazioni liberali sono deducibili, purché effettuate con un mezzo tracciabile (bonifico, assegno, tessera Bancomat, carta di credito, bollettino postale, vaglia)
dalle PERSONE FISICHE 
nella misura massima del 10% del reddito imponibile e, comunque, fino a 70.000 €
ai sensi dell' art 14 del DL 35/05, convertito da L 80/05;
dalle PERSONE GIURIDICHE
nella misura massima del 10% del reddito imponibile e, comunque, fino a 70.000 €
ai sensi dell' art 14 del DL 35/05, convertito da L 80/05, o, in alternativa, sino al 2% del reddito dichiarato ex art. 100, comma 2 lettera a del D.P.R. 917/86 (TUIR);
per le sole donazioni erogate ai fini della ricerca scientifica, senza vincoli assoluti o in percentuale ai sensi dell'articolo 1, comma 353, della legge 23 dicembre 2005, n. 266.