LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI - SEZIONE PROVINCIALE DI MILANO

Progetti - Progetto Dante

Bookmark and Share

DANTE è uno studio rigoroso che mette a confronto due metodiche di indagine sanitaria sui fumatori con lo scopo di confrontare e misurare l'efficacia di uno screening di massa sui pazienti a rischio: da una parte la TAC spirale senza mezzo di contrasto, effettuata ogni anno, e dall'altra la semplice visita medica, con l'esecuzione immediata di esami al sintomo.

Gli obiettivi specifici che la ricerca intende raggiungere sono due:

1. Verificare se l'utilizzo estensivo della TAC spirale, come strumento di screening nei forti fumatori, diminuisce la mortalità per tumore al polmone;
2. misurare l'accuratezza diagnostica dei biomarkers nell'esame citologico dell'espettorato e nel sangue.

In questo progetto vi sono 3 istituzioni coinvolte
1. Istituto Clinico Humanitas - Rozzano
2. Cliniche Gavazzeni - Bergamo
3. Centro Catanese Di Oncologia Di Catania

La popolazione selezionata per questo programma di screening di massa è quella dei fumatori, o ex-fumatori che abbiano fumato almeno, in media, 20 sigarette al giorno per 20 anni, d'età compresa fra i 60 - 74 anni, di sesso maschile.

Risultati preliminari
La fase di arruolamento è stata conclusa nel Febbraio 2006. Sono stati raccolti 2472 casi (1276 con la TAC spirale e 1196 con i Controlli), di cui 2033 all'Humanitas di Milano, 370 a Bergamo e circa 60 a Catania. Il follow-up è in fase conclusiva per tutti i pazienti.

L'età media dei pazienti era di 64 anni, avevano fumato in media l'equivalente di 47 sigarette al giorno per 20 anni. Il 55% di essi erano ancora fumatori attivi.

La raccolta di campioni di sangue da tutti i soggetti che partecipano allo studio in Humanitas ha reso disponibile una sieroteca di oltre 1800 campioni.
Inoltre, sono stati raccolti campioni di espettorato di 1500 pazienti, pervenuti in parte anche da Bergamo. 51 casi documentati sono portatori di alterazioni genetiche evidenziate nelle cellule dell'espettorato.

Nell'arco di questi anni, alterazioni nella TAC spirale sono state rilevate in 455 soggetti su 1276. Finora 86 pazienti sono risultati positivi per neoplasia polmonare durante il periodo di screening nel gruppo TAC. Oltre il 50% di questi sono casi in fase iniziale. Solo 47 pazienti sono risultati positivi per neoplasia polmonare durante il periodo di osservazione nel gruppo controllo, e di questi solo il 35% erano in fase precoce.
Un numero rilevante di pazienti ha sviluppato neoplasie di altri organi durante il follow-up in entrambi i gruppi, a dimostrazione che il fumo è un fattore di rischio per la salute di tutti gli organi.

 

Tabella riassuntiva dei risultati:

                                      TAC spirale (%)            Controlli  (%)
Totale tumore polmonare            86 (6,7)                  47 (3,9)
Stadio I %                                   33 (54)                   12 (34)
Chirurgia                                    39 (60)                   18 (38)


I risultati del progetto DANTE saranno valutati nel tempo e nell'ambito di un network internazionale di centri di ricerca, allo scopo di chiarire la rilevanza per la salute pubblica dello screening con TAC spirale sui pazienti a rischio, in confronto alla pratica medica abituale.

Progetti collaterali del progetto DANTE
Miglioramento degli algoritmi diagnostici per i noduli polmonari
Studi sui fattori di rischio legati alla funzionalità respiratoria
Studi sul ruolo prognostico delle mutazioni nell'espettorato e nel sangue
Studi su intervento farmacologico nella popolazione in studio per contrastare l'abitudine al fumo
Studi sulla biologia e storia naturale del carcinoma polmonare