blog_post_24

“Uno strumento molto utile di sensibilizzazione e di formazione”. Papa Francesco ha definito così l’attività che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori svolge sul territorio. Il Santo Padre ha ricevuto il 26 giugno, in Udienza nel Palazzo Apostolico Vaticano, i membri della LILT: era presente anche il nostro presidente Marco Alloisio, accompagnato dalla moglie Gabriella Golia.

“L’impegno della vostra Istituzione  - ha affermato Papa Francesco - costituisce per la società una duplice ricchezza. Da una parte, con la molteplicità dei suoi servizi, contribuisce a formare nelle persone e nelle famiglie uno stile di prevenzione: cioè favorisce la mentalità che la prevenzione oncologica è anzitutto uno stile di vita. Al tempo stesso, insieme a tantissime e diverse realtà in Italia, alimentate il volontariato, cioè un’espressione emblematica di quella gratuità che dovrebbe incidere sempre più nel vissuto quotidiano”.



Papa Francesco ha poi sottolineato che “la salute costituisce un bene primario e fondamentale di ogni persona” e ha rivolto un appello affinché la prevenzione oncologica possa essere estesa a tutti, grazie alla collaborazione tra i servizi pubblici e privati, le iniziative della società civile e quelle caritative”.

Clicca qui per leggere il discorso integrale del Papa

Clicca qui per vedere il video dell’Udienza con il Papa