blog_post_65

La scuola come luogo di crescita e di riflessione, oltre che di istruzione: uno dei suoi compiti è infatti incoraggiare gli studenti ad aprire la mente e tirare fuori (“educare” dal latino educere = tirare fuori) le priorità per vivere bene qualsiasi momento della propria vita. La prevenzione è una di queste priorità: la nostra Associazione realizza campagne informative dal 1948.  

La consapevolezza dell’importanza della prevenzione deve cominciare presto: con l’iniziativa “La prevenzione fa scuola” ci rivolgiamo agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo grado.

L’obiettivo è quello di favorire la presa di coscienza in tema di tabagismo, dipendenze, alimentazione, attività motoria, comportamenti a rischio.

In particolare per quanto riguarda l’alimentazione, a causa dei ritmi frenetici della vita moderna, è ormai caratterizzata dalla forte influenza della pubblicità, dagli spuntini fuori pasto, dai cibi confezionati e dal fenomeno dell’happy hour.  Si rileva inoltre fra gli adolescenti un accresciuto aumento della sedentarietà che può pregiudicare l’organismo, favorendo malattie che possono colpire il cuore, i reni ed altri organi importanti.

L’intervento del nutrizionista. Un’informazione appropriata sulle regole di un corretto regime alimentare ha l’obiettivo di migliorare la scelta dei prodotti nutritivi e favorire un uso sempre maggiore e più coscienzioso degli strumenti “naturali” di prevenzione. Argomenti trattati: cultura alimentare e le nuove cattive abitudini, l’obesità e le sue conseguenze, sedentarietà e problemi alimentari, scegliere il cibo con intelligenza

Incontri con lo psicologo. Argomenti trattati con la conduzione di una psicologa, attraverso giochi e scrittura creativa: scoprire il tipo di fame, La golosità spesso nasconde la paura di essere invasi da un’emozione, Riflettere sui propri reali bisogni alimentari

Laboratorio con un esperto in alimentazione. Tradurre in concreto le indicazioni dei più recenti studi clinici sul potere dei cibo nella prevenzione, appropriarsi dei piccoli segreti che rendono fattibile e accattivante un sano mangiare. Divertirsi, socializzare e sperimentare nuovi sapori, stupire i familiari con proposte e ricette alternative

Clicca qui e guarda un breve video del progetto. Protagonisti gli studenti dell’Istituto Alberghiero Amerigo Vespucci di Milano, nell’ambito di un workshop sulla sana alimentazione, con l’obiettivo di diffondere competenze specifiche tra i ragazzi che diventeranno i futuri operatori del settore.

Per ulteriori informazioni scrivi una mail a prevenzione@legatumori.mi.it