La Diagnosi precoce negli Spazi Prevenzione

La diagnosi precoce, efficace solo per alcuni tipi di tumori, consiste nel cogliere la malattia nella fase iniziale del suo sviluppo in modo da intervenire con tempestività. Non significa quindi non ammalarsi ma avere maggiori possibilità di cure e quindi di guarigione.

L'attività di diagnosi precoce è da sempre uno dei nostri più grandi impegni, fin dai primi Spazi Prevenzione nati alla fine degli anni Sessanta. Oggi sono 15 su tutto il territorio di Milano, Monza e province. In supporto al servizio Sanitario Nazionale offrono visite, esami e test.

In questa sezione viene spiegato cosa fare e quando per mettere in atto la diagnosi precoce per alcuni tipi di tumore e a quali visite ed esami è consigliabile sottoporsi secondo l'età, il sesso e la storia individuale.


TUMORE AL SENO

Cosa fare: Quando:

AUTOPALPAZIONE
Autosservazione del seno tramite palpazione

con regolarità a partire dai 25 anni, nei giorni successivi al ciclo mestruale

VISITA CLINICA
Tramite osservazione e palpazione al seno

a partire dai 25 anni, una volta all'anno

MAMMOGRAFIA
Esame radiologico della mammella

per la prima volta a 40 anni, successivamente ogni anno associata all’ecografia su parere del medico

ECOGRAFIA
Esame della mammella tramite ultrasuoni

su parere del medico: prima dei 40 anni, dopo i 40 anni associata alla mammografia

TUMORE AL COLLO DELL'UTERO

Cosa fare: Quando:

VISITA GINECOLOGICA

1 volta all'anno anche in assenza di sintomi

PAP TEST
Esame semplice e indolore che consiste nel prelievo di una piccola quantità di secrezione vaginale e nell’analisi microscopica delle cellule in essa contenute

a partire dall’inizio dell’attività sessuale e comunque dopo i 25 anni.
Dopo la prima volta va ripetuto a distanza di un anno, ogni 2/3 anni

HPV TEST
Esame per la ricerca dell’Human Papilloma Virus, la più diffusa tra le infezioni genitali e principale responsabile del tumore al collo dell’utero

su parere del medico

COLPOSCOPIA
Visione ad ingrandimento del collo dell’utero e delle pareti vaginali, in particolare in seguito al riscontro di anomalie segnalate dal Pap Test

su parere del medico

ECOGRAFIA GINECOLOGICA
Eco-Transvaginale esame particolarizzato dell’utero e delle ovaie tramite ultrasuoni
Eco-Pelvica esame addominale tramite ultrasuoni, che consente una visione panoramica degli organi genitali interni.

su parere del medico dopo la visita ginecologica

TUMORE ALLA PELLE

Cosa fare: Quando:

VISITA CLINICA
per esplorare tutta la cute e i nei con l’impiego del dermatoscopio

una volta all'anno

VISITA OTORINOLARINGOIATRA

Cosa fare: Quando:

VISITA CLINICA
per esplorare bocca, laringe e faringe con l’impiego dell’endoscopio, strumento a fibre ottiche

una volta all’anno specialmente per forti fumatori e bevitori

TUMORE ALLA PROSTATA

Cosa fare: Quando:

PRELIEVO DI SANGUE
per il dosaggio del PSA (Antigene prostatico specifico)

primo test a 40 anni, eventualmente associato alla visita.
In base al valore del marcatore PSA il medico specialista valuterà la cadenza dei controlli successivi

VISITA UROLOGICA CON ESPLORAZIONE RETTALE (DRE)
Visita clinica che indaga il volume e le caratteristiche della ghiandola

a partire dai 40 anni.
In base al valore del marcatore PSA ed alla visita, il medico specialista valuterà la cadenza dei controlli successivi

ECOGRAFIA PROSTATICA TRANSRETTALE
Esame che consente di valutare il tessuto ghiandolare e le eventuali alterazioni presenti.

su parere del medico dopo la visita clinica (DRE)

Accompagnamento alle terapie

Accompagnamento alle terapie

La nostra Associazione si impegna nel servizio di accompagnamento alle Terapie gestito dal settore Assistenza e affidato ai volontari che con entusiasmo, impegno e disponibilità contribuiscono ad “umanizzare” questo servizio, diventando “compagni di viaggio” dei malati garantendo loro un aiuto indispensabile.

Vai al progetto


Ambulatorio "Gioco Parola"

Ambulatorio "Gioco Parola"

È uno spazio d'ascolto per genitori e bambini organizzato dalla Struttura Semplice Dipartimentale di Psicologia Clinica della Fondazione IRCSS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Offre un sostegno psicologico alle famiglie quando il genitore si ammala e i figli si trovano inevitabilmente coinvolti dalla malattia.

Vai al progetto