ArtLab – il Laboratorio Artistico della LILT

Dare senso al tempo. Si può riassumere con queste parole la riflessione che ha dato vita ad ArtLab. Una serie di laboratori con metodologie e specificità differenti, con un obiettivo comune: la qualità della vita attraverso la ristrutturazione del tempo.

Il miglioramento della qualità di vita del paziente oncologico e dei suoi famigliari è un obiettivo che fin dagli anni ‘80 la LILT persegue con convinzione e grande impegno, dando vita a progetti e servizi, come appunto il Laboratorio Artistico, che aiutano a rendere il percorso della malattia meno faticoso.

Il tempo nella vita dei malati oncologici è particolare; la diagnosi segna uno spartiacque profondo nel suo scorrere e nella qualità di vita che ne consegue. Si disegna in modo forte un prima e un dopo la malattia. Cambiano le prospettive, la qualità delle relazioni, la progettualità e i valori esistenziali.

Le attività proposte attraverso ArtLab nascono dal presupposto che il senso del tempo può essere ripensato e assumere altre connotazioni diverse da quelle che tradizionalmente vengono associate alla malattia. La parola ricreazione ci sembra la più adatta per spiegare l’insieme di queste iniziative.

In primo luogo la parola ricreazione ci riconduce al senso della ri-creazione inteso come generazione e creazione del proprio tempo/spazio, non facendosi quindi assorbire solo dal pensiero della malattia, delle terapie, delle paure ma anche da nuove aperture al mondo, alle relazioni, al procedere curioso e vitale nella vita. Infatti l’incertezza del futuro può essere intesa non solo come impedimento ma anche come occasione per nuove scoperte nel qui ed ora.

In secondo luogo questa parola ci mette a contatto con un altro significato che è quello legato al tempo lieve, leggero e gradevole.
Di ricreazione, appunto.


I viaggi di ArtLab

Guadagnare salute camminando e conoscendo. L’attività fisica e la curiosità sono due grandi motori per il benessere psico-fisico. Nove viaggi di mezza giornata alla scoperta dei luoghi più significativi e anche nascosti di Milano ed uno di più giornate in qualche località italiana. Viaggi alla scoperta del mondo e di se stessi non dimenticando il benessere, la solidarietà, il divertimento e l’amore per la vita.


Pratiche meditative

Il laboratorio ha come obiettivo principale quello di aiutare le persone ad apprendere tecniche di rilassamento, di ascolto e consapevolezza del funzionamento del proprio corpo e della propria mente, ma soprattutto ha come fine quello di dare momenti di benessere e serenità ai partecipanti, accogliendoli in un ambiente famigliare, stimolando la capacità della mente nel prestare attenzione, momento per momento.


Movimento posturale

È la danza per tutti che non conosce limiti. Ritmo e melodie si alternano per far muovere il corpo in modo semplice e creativo, attraverso attività di libera espressione corporea, posture e tecniche di rilassamento che favoriscono la percezione del proprio corpo e aiutano a ritrovare il proprio equilibrio energetico.



Ma che musica, maestro!

Questo laboratorio propone momenti di ascolto musicale, alla scoperta dei più grandi autori, italiani e stranieri, di tutte le epoche e di tutti i generi musicali, ma propone anche esercizi di canto, adatti sia per coloro che già amano dilettarsi in questa forma di espressione sia per coloro che vogliono imparare a farlo, o semplicemente desiderano divertirsi o ascoltare gli altri cantare.


Yoga

Attraverso il rilassamento, le respirazioni e semplici esercizi fisici, la pratica dello Yoga aiuta a migliorare l’armonia tra corpo e mente. Partendo dall’ascolto costante del corpo, accettando e valorizzando le proprie sensazioni si creano momenti di stacco dall’ingombro mentale di pensieri angosciosi e ripetitivi, aprendo la possibilità ad una maggiore leggerezza e consapevolezza delle proprie risorse.


Pittura

Prendere tempo per se stessi in un’atmosfera rilassante esprimendosi con la pittura o con il disegno permette di apprendere le tecniche di base e personalizzarle, arrivando così a scoprire e ad approfondire un proprio segno personale.



Alle attività di ArtLab possono partecipare pazienti ed ex-pazienti oncologici, sia ricoverati che in trattamento terapeutico ambulatoriale o in follow-up (di qualunque struttura ospedaliera). I corsi sono destinati anche a famigliari di pazienti oncologici e a parenti che sono a lutto (non oltre i 12 mesi) a causa di un decesso per malattia oncologica. Ai partecipanti verrà richiesta documentazione che attesti la patologia oncologica propria o del familiare.

Per iscrizioni e informazioni contattare il Settore Assistenza:


Calendario settimanale ArtLab (2017 - 2018)

Calendario viaggi ArtLab (2017 - 2018)


... I corsi di ArtLab sono un’esperienza stupenda. Finalmente, dopo tanto tempo, ho visto mia madre sorridere ...

... Anche se è da poco che partecipo, mi sono accorta che quando torno a casa sono più rilassata e stranamente meno stanca ...

... Alla mia età sto scoprendo che la vita è piena di risorse, vale la pena viverla! ...


Cosa succede se dopo aver effettuato l’iscrizione non posso partecipare a tutti gli incontri?

La frequenza è libera, non occorre avvisare ogni volta che non si può partecipare, tranne nei casi in cui l’assenza si protrae per molte settimane. E’ utile però, per motivi organizzativi, segnalare sempre la propria partecipazione agli appuntamenti di “Pratiche Meditative” e “I Viaggi di ArtLab”

Sono ricoverato in un reparto dell’Istituto Tumori. Posso accedere al Laboratorio Artistico o devo prima ufficializzare l’iscrizione?

Tutti i ricoverati e i pazienti (e loro famigliari) che frequentano gli ambulatori dell’Istituto Tumori possono frequentare i corsi di ArtLab in qualsiasi momento, senza preavviso. Il docente del corso che accoglierà i nuovi pazienti chiederà solo il nome e il recapito telefonico.

Posso partecipare alle attività di ArtLab con qualche amica/o?

I pazienti che desiderano essere accompagnati possono coinvolgere una persona di loro fiducia (famigliare, conoscente, volontario). L’accompagnamento deve essere motivato da una reale necessità e comunicato agli organizzatori

Posso partecipare a tutti i corsi oppure devo scegliere quello di maggiore interesse?

Gli iscritti di ArtLab possono partecipare a tutti i corsi, indistintamente.


Accompagnamento alle terapie

Accompagnamento alle terapie

La nostra Associazione si impegna nel servizio di accompagnamento alle Terapie gestito dal settore Assistenza e affidato ai volontari che con entusiasmo, impegno e disponibilità contribuiscono ad “umanizzare” questo servizio, diventando “compagni di viaggio” dei malati garantendo loro un aiuto indispensabile.

Vai al progetto


Ambulatorio "Gioco Parola"

Ambulatorio "Gioco Parola"

È uno spazio d'ascolto per genitori e bambini organizzato dalla Struttura Semplice Dipartimentale di Psicologia Clinica della Fondazione IRCSS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Offre un sostegno psicologico alle famiglie quando il genitore si ammala e i figli si trovano inevitabilmente coinvolti dalla malattia.

Vai al progetto